CASTELLO DI MONCALIERI

Da fortezza a dimora reale

Una delle più antiche fra le residenze sabaude, il Castello di Moncalieri si erge in tutta la sua pacata monumentalità a guardia del Po, poco distante da Torino.
Edificato in epoca medievale con scopi difensivi, fu trasformato dai Savoia in “luogo di delizie” a seguito di numerosi interventi di ampliamento e abbellimento.
Molto amato dai personaggi femminili di Casa Savoia, come la regina Maria Adelaide e le principesse Clotilde e Letizia, il castello fu luogo di soggiorno, sede dell’educazione dei giovani principi e teatro di eventi clamorosi: frammenti di storia e ricordi familiari aleggiano ancora negli appartamenti reali, collegati al vasto parco che si estende sulla collina.

Il Giardino delle Rose fa parte del Castello Reale di Moncalieri, soggiorno prediletto da Vittorio Emanuele II e attuale sede del primo Reggimento Carabinieri Piemonte. Sorta di esedra incastonata alla base dell’imperiosa facciata del Castello, il Giardino era originariamente destinato al circuito e al deposito delle carrozze, per poi divenire un secolo fa, su impulso della principessa Maria Letizia, un angolo di verde di particolare fascino. Oggi, in virtù di un accordo tra Città di Moncalieri e Mibac, il Giardino è aperto al pubblico e valorizzato con un ricco calendario di eventi, sempre in linea con le peculiarità del luogo e che ha contribuito a mantenere viva l’attenzione sull’intero complesso formato da Castello, Parco storico e Giardino delle Rose. In particolare, da alcuni anni vi si tengono alcuni eventi florovivaistici di rilievo, come il Premio nazionale della Rosa Principessa Maria Letizia e Fiorile.

http://www.residenzereali.it/index.php/it/residenze-reali-del-piemonte/castello-di-moncalieri

Go to Top